Il più grande nemico del trader.

Salve a tutti è un pò di tempo che non scrivo un'articolo nel blog, un pò per mancanza di tempo un pò per essermi stufato di scrivere continuamente post decisamente monotoni, ove la parola costante era profitto.Da questo blog, per chi mi conosce da un po di tempo, sono stati cancellati più di mille post ove mostravo i risultati ottenuti, giorno dopo giorno, con il metodo "Marton One". La cosa sorprendente sono i risultati riferiti alle visite dei lettori degli articoli ove, articoli dove descrivevo operazioni eseguite da 100 punti di profitto, ottenevano maggiori risultati degli articoli dove descrivevo una giornata con più operazioni ma con lo stesso risultato. Probabilmente la maggioranza dei trader pensa che i sottostanti per essere tradati debbano portare un risultato minimo per operazione di 100 punti. Spiacente ma la realtà è decisamente differente lo dimostra il semplice fatto che i trader più longevi ottengono una media di 10/15 punti per operazione e difficilmente ottengono operazioni da 100/200 punti.

Il voler ottenere risultati eclatanti o impossibili personalmente lo considero l'errore più letale che mette a serio rischio la sopravvivenza di un trader, spesso alle prime armi.

L'avidità è sicuramente, per chi fa questo lavoro, una componente necessaria ma, se gestita male, può essere la causa della propria morte in senso professionale.

Eccovi un esempio di come gestire correttamente la propria avidità con metodo senza preoccuparsi troppo della performance di ogni singola operazione.


https://www.martonfabiotrading.com/p/tecnologia-marton-one.html